LODI Un mese fa il crollo dell’albero sulla tribunetta, campo da baseball ancora chiuso

La pianta sembrava in buone condizioni, ma le radici erano del tutto marce

LODI Un mese fa il crollo dell’albero sulla tribunetta, campo da baseball ancora chiuso

L’impianto sportivo del baseball degli Old Rags alla Faustina è ancora interdetto all’uso dopo che un mese fa un grande albero si era schiantato direttamente sulla tribunetta del campetto da basket annesso.

«Accaduto di notte, altrimenti poteva essere una tragedia. Ora una verifica sulle condizioni di tutti gli alberi che insistono sulla struttura» dice la presidente della società sportiva Anna Stracchi.

Il fatto è accaduto la notte del 10 ottobre scorso, e passato un po’ sotto silenzio. «Ma poteva essere una tragedia, perché la grande pianta è caduta proprio sopra la tribunetta del campetto da basket annesso all’impianto sportivo – spiega la presidente -. Per fortuna, è accaduto di notte, perché di giorno c’è spesso qualcuno che gioca a basket nel campetto, e spesso c’è qualcuno in tribuna a guardare. Non oso immaginare cosa sarebbe accaduto, ho i brividi a rivedere l’immagine della grossa pianta schiantata dove di solito ci sono i bambini».

La caduta ha creato un discreto danno, perché mezza tribuna (realizzata dagli Old Rags) è stata distrutta ed è fuori uso, ma ci sarebbero dei danni (non è chiaro se riconducibili allo stesso evento o ad altro) anche alla rete e ai sostegni del tunnel di battuta.

L’area è stata transennata e messa in sicurezza subito dai vigili del fuoco quando il fatto è accaduto, poi però da allora non si è ancora sistemato nulla, complice il fatto che la stagione agonistica inizierà molto più avanti. «Oggi utilizziamo il centro sportivo solo per le attività connesse alla società, ma l’accesso alle strutture sportive è interdetto – continua la presidente -. Infatti siamo in attesa che escano i tecnici di Astem per fare una valutazione sulle piante che insistono attorno al campo e in tutto l’impianto».

«Il grande albero caduto - prosegue - era in buone condizioni esteriori, ma aveva le radici completamente marce. Secondo noi ce ne sono altri nelle stesse condizioni, e in passato abbiamo già avuto a che fare con alcuni rami spezzati di altre piante, che sono caduti sul campo, e anche sul piazzale stesso erano già cadute delle piante negli anni addietro. I danni non sono stati calcolati, tutto è rimasto congelato, ma sicuramente la spesa per il ripristino non sarà poca cosa. Ora speriamo che gli agronomi eseguano in fretta il sopralluogo, in modo da poter procedere con una manutenzione adeguata in tempi rapidi».

L’evento, che non era stato comunicato dall’amministrazione e di cui non ci sono ancora atti ufficiali, getta anche un’altra luce sul dibattito in corso in città da settimane sul taglio degli alberi e sulla necessità di preservare il patrimonio arboreo, che di certo ha bisogno di un monitoraggio costante e fatto da esperti, e una conseguente appropriata manutenzione. Quella che si aspettano agli impianti sportivi della Faustina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA