LODI Gemellaggio dei volontari, la Croce Rossa in Germania

Il comitato di Lodi in viaggio oltre confine per dare una mano ai colleghi della città “consorella”

LODI Gemellaggio dei volontari, la Croce Rossa in Germania
I volontari della Croce rossa di Lodi in missione a Costanza

I sapori di Lodi sono arrivati fino in Germania: in occasione del tradizionale appuntamento con la “Seenachtfest”a Costanza, infatti, una squadra di volontari della Croce rossa del comitato di Lodi ha unito le forze con i colleghi d’oltre confine, per garantire lo svolgimento di una manifestazione notturna, fatta di musica e svago sulle sponde lago in totale sicurezza. Venerdì scorso il team composto da Franco Ferrari con la figlia Federica, Gianni Rossetti volontario da oltre 40 anni e Tiziano Moretti è partiti per un viaggio lungo 400 chilometri, macinati con un furgone della Croce rossa che li ha portati a destinazione: «Siamo arrivati verso le 13 - spiega Franco Ferrari in Croce rossa da tre anni e mezzo come soccorritore sull’ambulanza -, dopo un viaggio di cinque ore abbondanti. Ad accoglierci c’erano i colleghi della Croce rossa tedesca: ci hanno fatto sentire veramente a casa nonostante le limitazione causate da una lingua straniera». Con un cesto alimentare ricco di sapori del Lodigiano, i volontari hanno portato un pizzico della nostra città con raspadura e tortionata: «L’esperienza a Costanza si è rivelata un’occasione che ci ha arricchito». Operativi da sabato alle 15, tutta la notte fino alle prime luci dell’alba, i volontari hanno collaborato nell’allestimento del campo e durante i soccorsi di quasi una ventina di persone per malori lievi: «È stata una festa molto partecipata: c’erano diverse centinaia di persone che si sono radunate in vista dei fuochi d’artificio sul lago».

© RIPRODUZIONE RISERVATA