LODI Rinviato a giudizio l’ex comandante dei vigili Fabio Germanà Ballarino

È accusato di aver favorito un’amica per due concorsi da agente

LODI Rinviato a giudizio l’ex comandante dei vigili Fabio Germanà Ballarino
Fabio Germanà Ballarino

Il Gup di Lodi ha disposto il rinvio a giudizio dell’ex comandante della polizia locale del Comune di Lodi Fabio Germanà Ballarino e di una donna che aveva vinto due concorsi di agente della polizia locale, a Cornegliano Laudense e in Provincia, all’esito di un’indagine che contesta all’ex comandante le ipotesi di rivelazione di segreto d’ufficio e falso ideologico commesso da pubblico ufficiale. Secondo le indagini l’ufficiale avrebbe anticipato a una candidata, divenuta sua amica e risultata poi vincitrice dei due concorsi, quali potevano essere le domande che sarebbero state poste ai candidati alle selezioni per l’assunzione degli agenti, venendosi peraltro a trovare in posizione di incompatibilità perché componente delle due commissioni d’esame. Il difensore confida che il processo che si aprirà a marzo chiarirà che si è trattato di un grande equivoco, anche perché la coimputata ha poi vinto anche almeno altri tre concorsi per agente di polizia locale, in altre province e regioni, dimostrando così oggettivamente di essere preparata in materia. I due concorsi lodigiani oggetto dell’indagine erano stati poi annullati dagli enti, mentre un’amica della vincitrice, inizialmente divenuta la indagata della vicenda per il sospetto che potesse a sua volta essersi avvantaggiata di indebite anticipazioni dall’amica sui quesiti d’esame, dato che era a sua volta entrata in graduatoria in uno dei concorsi, ha visto invece archiviare la sua posizione.

Leggi l’approfondimento sul Cittadino di Lodi in edicola domani 2 dicembre e nell’edicola digitale

© RIPRODUZIONE RISERVATA