L’INIZIATIVA Giornalisti si diventa con Coorious, il nuovo progetto del «Cittadino»

Dopo “Che classe” il nostro quotidiano investe ancora sui giovani: ecco come partecipare alle selezioni e candidarsi

L’INIZIATIVA Giornalisti si diventa con Coorious, il nuovo progetto del «Cittadino»

Qual è la migliore pubblicità? Il passaparola. Un cliente soddisfatto che racconta a un amico o al vicino il suo buon affare. È lo strumento più efficace del marketing. Ed è pure un marchio di riconoscimento naturale, una certificazione gratuita e genuina. È successo così anche per Coorious, il percorso di formazione sui temi dell’informazione e della comunicazione organizzato da «L’Eco di Bergamo» con Edoomark. I ragazzi che hanno partecipato alle due precedenti edizioni hanno testimoniato - liberamente - l’utilità del corso confermando l’importanza di comprendere la teoria attraverso tanta pratica con i professionisti del Gruppo Sesaab. Si è così propagata un’onda positiva nel mondo dell’informazione che ha attirato l’attenzione di altre testate giornalistiche locali della Lombardia. Un’onda che quest’anno toccherà nuovi lidi della notizia: oltre a «L’Eco di Bergamo», il percorso formativo sarà attivato anche da «il Cittadino di Lodi», «La Provincia» (che copre i territori di Como, Lecco e Sondrio) e da «Il Giornale di Brescia». Coorious è dunque diventato grande. Dopo i primi passi nel 2020 e l’adolescenza nel 2021, è arrivato il tempo della gioventù con il 2022: Coorious esce di casa, spicca il volo in Lombardia e si fa in quattro per formare i giovani di sei province.

Come partecipare

Per accedere al corso è necessario iscriversi alle Week con i giornalisti. Cosa sono le Week? Una full immersion di 12 ore (4 a distanza e 8 in presenza) su tre giorni nei quali ci si mette alla prova, dove s’impara facendo, accanto ai professionisti del settore: o ci si entusiasma o amici come prima. Il tutto condito da tanta curiosità, caratteristica fondamentale di ogni aspirante giornalista. Si tratta di un’avventura che nella quotidianità possono permettersi in pochi ma che Coorious apre a tutti i giovani compresi tra i 18 e i 30 anni. La Week è il crogiolo della Masterclass che verrà organizzata successivamente. Per i primi 20 giovani l’iscrizione alle Week sarà gratuita. Basta collegarsi al sito www.coorious.it.

Le date delle Week

A Lodi la Week si svolgerà da lunedì 28 novembre (online ore 19-21), giovedì primo dicembre (online ore 19-21), sabato 3 dicembre (in presenza ore 9-18 con pausa pranzo).

La testimonianza degli studenti

Come in tutte le esperienze non c’è migliore spiegazione di chi ha partecipato al corso. Melissa Braka, studentessa della prima edizione e ora collaboratrice della cronaca de L’Eco, ricorda che «Coorious mi ha dato la possibilità di scoprire un mondo che non conoscevo, anche grazie al lavoro fatto con i professionisti. È stato un impegno, non lo nego, ma condividere con altri ragazzi il percorso è stato più facile. Ho imparato cose nuove e perfezionato alcune che avevo già. A oggi, mi rendo conto dell’opportunità unica che ho avuto e che mi ha aperto le porte a un lavoro che speravo di fare da tempo. Vedere la propria firma sotto un articolo è qualcosa di soddisfacente ma anche pieno di responsabilità».

Nello stesso gruppo di Melissa, c’era anche Matteo Mosconi, anche lui diventato collaboratore dopo il percorso formativo: «Coorious è la scuola di vita che non ti aspetti, ti immerge nel mestiere del giornalista in modo completo e ti fa capire quanto questo lavoro sia affascinante, seppur duro. Il regalo più bello l’ho ricevuto con l’avvio della mia collaborazione: la gratitudine della gente, dal vicino di casa al sindaco, perché i nostri articoli sono il mezzo per veicolare la voce delle persone e raccontare la nostra realtà». Lorenzo Sala, studente della prima edizione, ha iniziato a collaborare su più fronti all’interno dello stesso gruppo Sesaab: «Coorious è stata un’esperienza fantastica e, allo stesso tempo, importante. Mi ha permesso di conoscere un mondo in cui mi piacerebbe trovare un futuro e mi ha cambiato il modo di vedere il presente. Adesso, collaboro con L’Eco di Bergamo per la provincia, talvolta la città, sport».

Iscrizioni su www.coorious.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA