È scattata la rivoluzione della sosta, si può pagare per l’intera giornata ma non in piazza Mercato

Fino a luglio bisognava rinnovare i tagliandi ogni due ore ma c’è chi critica gli aumenti

È scattata la rivoluzione della sosta, si può pagare per l’intera giornata ma non in piazza Mercato
Una macchinetta per pagare il parcheggio a Lodi
(Foto di Ribolini)

Sono partite lunedì le nuove tariffe per le strisce blu in città: la revisione del piano sosta nel centro storico, soprattutto per la cosiddetta fascia A, non convince i cittadini.

«La tariffa dei parcheggi in centro è rincarata molto - commenta Stefan Leahch, mentre porta a spasso il cane lungo viale IV Novembre -. Mi capita quasi ogni giorno di parcheggiare qui lungo i giardini, per me è davvero un problema, anche perché ho fatto richiesta per avere il posto da residente nel parcheggio adiacente alla stazione, ma c’è una lista d’attesa di qualche anno». Scaduto il consueto periodo agostano di gratuità, è arrivato il momento della rivoluzione del piano tariffario, con la creazione di tre zone: fascia A (come ad esempio piazza Mercato e via Volturno: 1 euro per la prima ora, 2 euro per le successive), fascia B (tra cui i viali adiacenti ai giardini Barbarossa: 0,90 prima ora e 1,20 ore successive); fascia periferica (come ad esempio via San Bassiano e viale Dalmazia: 0,50 prima ora e 0,60 ore successive). Previsto anche un giornaliero di 7 euro per la fascia B. Cambiano anche gli orari: per la fascia A si paga dalle 8 alle 19; per le fasce B e C resta la gratuità dalle 12.30 alle 14.30. Chi lascia la macchina due ore in via Volturno, ad esempio, si troverà a pagare 3 euro invece di 2. Chi lascia l’auto in piazza Mercato in pausa pranzo dovrà pagare la sosta. Poca differenza invece per la fascia B: per due ore in viale IV Novembre ora si pagano 2,10 euro rispetto ai precedenti 2. Fa da contrappeso la possibilità (prima non prevista) di lasciare l’auto tutto il giorno, con una tariffa di 7 euro.

«Male - commenta secco Albino Guazzoli, riguardo alla revisione delle tariffe - è una cosa scandalosa. Per fortuna non parcheggio mai a pagamento perché ho il posto auto nel mio garage. Sostare in centro è un disastro, sia per il prezzo sia per la difficoltà di trovare posto».

C’è anche qualcuno che si è accorto solamente oggi della novità: «Aumentano sempre le tariffe - commenta un signore mentre inserisce le monete nel parchimetro -. Mi sono accorto di questa modifica solamente stamattina, quando ho parcheggiato sugli stalli a pagamento. Devo dire che mi capita raramente di dover sostare in centro con la macchina».

«I costi dei parcheggi sono alti - commenta Filippo -. La mia banca è in una zona nella quale i parcheggi sono a pagamento, spesso quindi mi trovo a dover pagare la sosta. Questi soldi andrebbero reinvestiti in servizi per la città». È una novità non piacevole anche per chi si è appena trasferito a Lodi, come i signori Amendolara e Depigna: «Non sapevamo a quanto ammontasse la vecchia tariffa, ma quando qualcosa aumenta è sempre un male per le tasche dei cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA