Croce rossa di Lodi, una “grande famiglia” in festa fra giochi e momenti formativi VIDEO

Due giorni di eventi promossi dal Comitato presieduto da Lucia Fiorini

Croce rossa di Lodi, una “grande famiglia” in festa fra giochi e momenti formativi VIDEO
La premiazione dei benemeriti della Cri (Macchioni)

Tutta la carica del Comitato della Croce rossa di Lodi, tutta la grinta di una grande famiglia in festa: la manifestazione lunga due giorni guidata dalla presidente della Cri di Lodi Lucia Fiorini, hanno portato in scena giochi e attività per bambini ma anche momenti di formazione: dalle pratiche di disostruzione pediatrica alle manovre da effettuare con il defibrillatore, fino all’educazione stradale, l’evento che si è svolto sabato e domenica all’oratorio di Sant’Alberto ha portato anche musica e buon cibo nella cornice della parrocchia di don Antonio Peviani. «Grazie di cuore per quello che state portando avanti nei confronti di chi vi sta attorno e soprattutto di chi ha più bisogno», ha detto il sacerdote nella serata conclusiva.

La Croce rossa di Lodi in festa. Video di Lucia Macchioni

Il clou dell’iniziativa si è rivelato un momento di grande emozione che ha contagiato tutti i partecipanti: la consegna delle benemerenze per i traguardi dei 15, 25 e 35 anni di servizio in Croce rossa. Sono stati 32 in tutto i volontari che hanno ritirato l’attestato di riconoscenza da parte del Comitato, tra cui i più “anziani” in servizio: la vicepresidente Elda Negri, Virginia Grecchi tutti i mercoledì sera ancora impegnata al centralino e Lucio Arvini. «Veri e propri pilastri della nostra associazione» ha confermato la presidente che insieme a Roberto Coronelli ha condotto la serata. «Mi ritengo molto fortunata per il successo della festa - ha detto -: la comunità ci è stata vicina partecipando numerosa agli eventi in programma. Il nostro obiettivo, soprattutto dopo due anni di Covid, è tornare a vivere occasioni per incontrare la comunità, per lanciare il messaggio che la Cri è molto di più che l’ambulanza». E con la comunicazione dei corsi base in partenza dal 21 settembre, la presidente ha esortato i giovani a intraprendere la strada del servizio in Cri: «Abbiamo tanto bisogno di nuovi volontari: per chi fosse interessato, il corso durerà un mese e mezzo per poi proseguire con le varie specializzazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA