Amatori tricolore, tre scudetti e tre libri
Il terzo libro

Amatori tricolore, tre scudetti e tre libri

Le pubblicazioni dedicate alle conquiste del titolo di campioni d’Italia di hockey su pista da parte dei giallorossi di Lodi

Il verde, il bianco e il rosso a fare da trait d’union. Con il giallo sullo sfondo. Quello che per molti è solo uno sport di nicchia, a Lodi può diventare una vera e propria ossessione. L’hockey su pista: pattini a rotelle, un bastone di legno e una pallina nera. L’Amatori, la squadra della città: maglia gialla e rossa, con una tradizione che va a ritroso subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. Ecco perché a ciascuno scudetto corrisponde un libro. Il primo volume, “Amatori Tricolore”, risale 1981, un cimelio custodito gelosamente dagli appassionati. Supplemento a “Il Provinciale”, quindicinale d’attualità del territorio padano, pressoché introvabile ora. Una serie di interviste ai protagonisti del tempo, firmate da Gaetano Ecobi e Paolo Zanoni, ma anche da Carelli, Cornalba, Scotti e Spini. Si parte dai racconti della pista in legno degli anni Quaranta portata avanti e indietro da Bologna, passando dai pionieri fino alle presidenze Gasparini e Carminati. Emozionante un giovanissimo Mario Spini che racconta l’esodo di oltre un migliaio di lodigiani verso Gorizia per il match decisivo, che il 6 giugno del 1981 regala il primo scudetto all’Amatori.

Il secondo libro

Il secondo libro

Il primo libro

Per il secondo scudetto, e di conseguenza il secondo libro, bisogna attendere 36 anni. Le firme sono di Aldo Negri e Stefano Blanchetti e il titolo è “Amatori Tricolore 2”. La stagione 2016/2017 raccontata attraverso gli occhi di chi ha seguito la squadra in casa e in trasferta, in Italia e in Europa. A campeggiare in copertina la celebre “notte del casello”, con più di 300 tifosi assiepati all’uscita autostradale di Pieve per attendere la squadra al rientro dalla vittoria decisiva a Forte dei Marmi.

Il primo libro

Il primo libro

Il secondo libro

Il 19 maggio del 2018 è ancora scudetto e arriva il terzo volume, che fissa le istantanee della gloriosa stagione. Per questo si chiama “Momenti in giallo e rosso - Amatori Tricolore 3”, come fosse una pellicola a firma di Negri e Blanchetti (prefazione di Mario Raimondi) che ripercorre l’avventura dall’inizio alla fine. Compreso quel 23 maggio in cui piazza della Vittoria si tinge di giallorosso, con 2mila persone a omaggiare i propri beniamini a bordo di un pullman scoperto. Storie di vita e di sport, di passione e trionfi. Storie di hockey pista, uno sport che a Lodi è qualcosa di più.


© RIPRODUZIONE RISERVATA