LODI «Una discarica all’ingresso di un asilo nido: è mai possibile che dobbiamo solo subire?»

LODI «Una discarica all’ingresso di un asilo nido: è mai possibile che dobbiamo solo subire?»

La lettera di Giuseppe Lupi denuncia la situazione intollerabile in piazza Gobetti

Egregio Direttore buongiorno,

Le allego la foto di oggi (martedì 18 agosto, ndr) di Lodi piazza Gobetti che, pur essendo situata in mezzo alla città, come può ben vedere è stata ormai eletta dai soliti ignoti incivili a discarica di quartiere.

È in queste condizioni (e a volte peggio) 365 giorni all’anno, il tutto davanti all’ingresso di servizio di un asilo nido.

Mediamente una volta alla settimana Astem provvede fortunatamente alla rimozione, ma subito dopo i soliti ignoti provvedono a scaricarci dell’altro in modo da non farci mai mancare una variegata selezione di materiali di scarto.

È mai possibile che non si possa fare nulla?

È mai possibile che con la storia della privacy (sempre più usata a sproposito) questi “signori” possono fare tutto quello che vogliono e noi dobbiamo solo subire?

Giuseppe Lupi

Lodi


© RIPRODUZIONE RISERVATA