Lodi, logistica: con la scuola lavoro assicurato, al Cfp riparte il corso

Al via il percorso di formazione con un tasso di successo dell’85 per cento per l’inserimento professionale

Lodi, logistica: con la scuola lavoro assicurato, al Cfp riparte il corso
Andrea Meazza, Sara Scotti, Laura Tagliaferri e Mattia Bonetti ieri alla presentazione del corso di studi

Un percorso di formazione con un tasso di successo di inserimento nel mondo del lavoro dell’85 per cento, che negli anni ha formato oltre 200 giovani volenterosi, i quali si sono specializzati con competenze specifiche nel comparto della logistica e dei trasporti

“Smart logistic specialist - gestione ed ottimizzazione dei sistemi logistici e dei traporti” è il corso di Istruzione e formazione tecnica superiore Ifts attivato dal Centro di formazione professionale Cfp di Lodi, giunto ormai alla sua nona edizione.

A presentare opportunità e vantaggi del progetto, anche quest’anno selezionato e finanziato da Regione Lombardia, sono stati la vicesindaco e assessore Laura Tagliaferri, Mattia Bonetti, vicepresidente del Cda del Consorzio per la formazione professionale e per l’educazione, Sara Scotti, coordinatrice del progetto Ifts e Andrea Meazza, direttore del Cfp.

«Si tratta di una straordinaria opportunità di formazione per tutti i giovani fino ai 35 anni

«Si tratta di una straordinaria opportunità di formazione per tutti i giovani fino ai 35 anni - spiega Meazza - essendo questo l’unico corso del territorio lodigiano pensato per chi desidera apprendere e fare proprie certe competenze specialistiche altamente spendibili nel settore della logistica».

Il corso annuale prevede un piano di studi da 1000 ore che calibra equamente lezioni frontali in aula, laboratori pratici e testimonianze di esperti del settore che sfociano in un tirocinio in azienda di ben 450 ore, dove gli studenti avranno modo di provare sul campo le loro competenze.

«Diventare tecnico esperto nella logistica distributiva e nella gestione dei trasporti sarà semplicissimo iscrivendosi al nostro corso annuale post diploma “Smart logistica specialist”» afferma Meazza.

«Il nostro ente ha fortemente creduto in questo progetto» spiega la vicesindaco di Lodi Laura Tagliaferri «perché sappiamo che uno dei problemi principali che riguardano l’accesso dei giovani nel mondo del lavoro è il riscontro fallace fra le aspettative che un ragazzo ha, terminato il suo percorso formativo, e quella che è l’effettiva offerta territoriale».

La logistica ha un ruolo importante nel Lodigiano, ed entrare in questo mondo con competenze adeguate permette anche di avere una qualità del lavoro più alta»

«Una esperienza annuale di questo tipo - prosegue Tagliaferri - legata così indissolubilmente al territorio, ed in cui i docenti sono rappresentanti delle stesse aziende che ricercano personale, non può che fornire certe informazione e competenze settoriali che sono poi quelle richieste effettivamente per inserirsi all’interno del tessuto produttivo locale. La logistica ha un ruolo importante nel Lodigiano, ed entrare in questo mondo con competenze adeguate permette anche di avere una qualità del lavoro più alta. Inoltre, i percorsi Ifts come questo consentono allo studente di operare una scelta consapevole, portandolo ad acquisire informazioni sempre nuove e permettendogli di integrare il suo bagaglio di studi con nozioni spendibile nel mondo del lavoro».

Il progetto è sostenuto da un solido partenariato di enti accreditati da Regione Lombardia, istituzioni scolastiche ed aziende del settore: realizzato nell’ambito del polo tecnico professionale Pilot, polo per l’innovazione della logistica e nell’organizzazione dei trasporti, esso vede Cfp ente capofila in collaborazione con il Comune di Lodi, UniMi, AfolMet, Cnos Fap, Iis Maxwell, Iis Pandini, Associazione Lombardia spedizionieri e autotrasporti e primarie aziende del settore tra cui Number 1, Bollorè logistics, Freschi e Schiavoni, Iscotrans, 4Logistix e Logitech.

Diversi, oltre quelli già citati, i soggetti che hanno sostenuto il progetto, tra cui figurano i Comuni della compagine del Cfp, insieme alle aziende che hanno manifestato interesse ad inserire i giovani diplomati.

«Gran parte del successo di “Smart logistic specialist” si deve alla sua coerenza con il tessuto imprenditoriale lodigiano, dove il settore logistica e trasporti un valore economico ed occupazionale di assoluta rilevanza» conclude Meazza.n 

© RIPRODUZIONE RISERVATA