Rifiuti, misure contro i furbetti: torna l’operatore di quartiere

Rifiuti, misure contro i furbetti: torna l’operatore di quartiere

Il Broletto e Linea gestioni annunciano la terapia d’urto

Contro l’abbandono di rifiuti arriva “l’operatore ecologico” di quartiere. È questa l’ultima novità del servizio di igiene urbana lanciata dal Broletto, in collaborazione con l’azienda Linea gestioni. «Sarà potenziato il reparto dello spazzamento e pulizia – spiega l’assessore all’ambiente Alberto Tarchini – il contingente dedicato a queste attività sarà di 15 persone, di cui 8 impegnate tra i quartieri e il centro storico della città. Incrementeremo anche lo svuotamento dei cestini, che diventerà trisettimanale».

L’azienda Linea gestioni (gruppo Lgh) ha anche presentato in piazza Castello la nuova flotta. «Abbiamo acquistato due mezzi elettrici per la raccolta e una spazzatrice piccola risale a pochi mesi fa – informa il direttore di Linea Primo Podestà – a breve partirà anche una campagna di comunicazione mirata nella città, per fare il punto dell’attività svolta e chiedere soprattutto a tutti gli utenti collaborazione».

Quattro sono i punti che verranno richiamati ai cittadini: in primo luogo il dovere di non abbandonare rifiuti, non utilizzare i cestini come cassonetti, non imbrattare strade ed esporre correttamente i rifiuti.

Gli operatori saranno impegnati dalle 7.30 alle 12 e dalle 13.30 alle 15.20. La raccolta differenziata in città ha raggiunto quota 70 per cento, per effetto anche dell’introduzione del sistema porta a porta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA