COVID C’è il via libera a livello europeo, anche i bambini tra i 5 e gli 11 anni possono vaccinarsi
Una bimba vaccinata in Ecuador

COVID C’è il via libera a livello europeo, anche i bambini tra i 5 e gli 11 anni possono vaccinarsi

Tra pochi giorni è atteso il parere favorevole da parte dell’Agenzia italiana del farmaco

L’agenzia europea per i medicinali (Ema) ha raccomandato di concedere un’estensione dell’indicazione per il vaccino Covid di Pfizer-BioNtech per includere l’uso per i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni. Il vaccino è già approvato per l’uso in adulti e bambini di 12 anni e oltre. Tra pochi giorni è atteso anche un parere dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). Nei bambini tra i 5 e gli 11 anni, dicono da Amsteradm, la dose di Comirnaty, il vaccino di Pfizer-BioNTech, sarà inferiore a quella utilizzata dai 12 anni in su: saranno 10 microgrammi e non 30 microgrammi. Ma, come per gli altri, sarà somministrato in due fasi con iniezioni nella parte superiore del braccio, a distanza di tre settimane. Gli effetti indesiderati più comuni sono simili a quelli rilevati nelle persone più grandi: includono il dolore al sito in cui è stata iniettata la dose, stanchezza, mal di testa, arrossamento e gonfiore nel punto dell’inoculazione, dolori muscolari, brividi. Tutti effetti che sono generalmente lievi o moderati e che spariscono nel giro di pochi giorni. L’Ema ha quindi concluso che i benefici di Comirnaty nei bambini tra i 5 e gli 11 anni superano i rischi, in particolare in quelli con condizioni che aumentano il rischio di Covid grave. n


© RIPRODUZIONE RISERVATA