CASALE C’è il via libera alla logistica: in arrivo 2 milioni per le opere

CASALE C’è il via libera alla logistica: in arrivo 2 milioni per le opere

Firmata la convenzione fra gli enti locali coinvolti e la Prologis

Tutto fatto, arriva un nuovo capannone logistico a complemento della stecca di magazzini dell’area ex Seliport sulla strada Mantovana tra Casale e Somaglia, alle amministrazioni comunali e alla provincia arrivano complessivamente oltre 2milioni di euro per lo più sotto forma di opere e lavori pubblici.

Il nuovo capannone sarà grande 62.591 metri quadrati, con due blocchi di servizi e uffici per 440 metri quadrati ciascuno. L’impegno siglato nel protocollo già approvato da tutte le parti è quello di utilizzare nel magazzino manodopera locale, anche attraverso una convenzione con il Centro per l’Impiego della Provincia di Lodi. Oltre all’impegno prioritario per l’assunzione diretta, l’intesa spiega che «le parti si adopereranno per un parametro occupazionale di un addetto ogni 500 metri quadrati». In pratica, i posti di lavoro presunti sono 125. Nel protocollo c’è già l’impegno da parte del costruttore, la società Prologis (che poi affiderà in affitto il capannone a un operatore logistico), a non introdurre lavorazioni pericolose e a rispettare alcuni parametri ambientali di sostenibilità.

Tra le opere di compensazione e perequazione inserite nel protocollo per Casale c’è la riqualificazione dell’asse della strada Mantovana e dell’asse della via Emilia, con il rifacimento della rotonda davanti il Conad, per renderla più piccola, e la costruzione di una nuova rotatoria tra via Emilia e via Cadorna, con passaggio pedonale protetto per gli studenti del Cesaris, e quindi il completamento della viabilità dal Peep4 a via Scotti, con 500mila euro per nuove ciclabili, oltre 350mila euro per gli asfalti di via Emilia e Strada Mantovana, 20mila euro per uno studio del traffico, 40mila euro per i programmi pluriennali del Parco del Brembiolo. Il valore complessivo degli interventi è di poco inferiore ai 2 milioni di euro. Il Comune di Somaglia ottiene un nuovo collegamento tra l’Oasi, il parco Tav e l’Orto Botanico, con piste ed eventuale passerella di collegamento sopraelevata sulla strada provinciale 12, per un valore di 300mila euro. Alla Provincia di Lodi arriveranno poi 300mila euro per l’elaborazione degli atti del nuovo Piano territoriale comprensoriale.

La parte burocratica preliminare con gli enti locali è di fatto chiusa, mentre prosegue il percorso tecnico dell’iter con Regione Lombardia che ha chiesto alcune integrazioni per la Valutazione d’Impatto Ambientale. «L’emergenza Covid ha rallentato un po’ tutto il percorso, ma ormai è definito e di fatto concluso per quanto riguarda gli aspetti amministrativi - spiega il sindaco di Casale Elia Delmiglio -. Il nostro obiettivo era quello di partire tra maggio e luglio con i cantieri, ora speriamo di poter riprogrammare per un avvio dei lavori entro l’autunno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA