Vortice alla ricerca di 12 lavoratori: tutto esaurito al Job Club a Paullo

In sala consiliare 62 candidati per l'incontro con i vertici dell’azienda di Tribiano organizzato da Comune e Afol

Vortice alla ricerca di 12 lavoratori: tutto esaurito al Job Club a Paullo
La sala consiliare durente l’incontro

Fila in sala consiliare a Paullo per un posto di lavoro in Vortice, la multinazionale tribianese specializzata nel trattamento dell’aria e nella ventilazione residenziale, commerciale e industriale. Sabato hanno partecipato in 62 al “Job Club”, l’incontro tra le aziende del territorio e gli aspiranti dipendenti, organizzato dall’amministrazione comunale di Paullo e da Afol (agenzia per la formazione e l’orientamento al lavoro). Presenti per l’occasione il direttore del personale Luca Mussetti e la responsabile della selezione Elena Casali di Vortice, alla ricerca di 12 figure da inserire dal prossimo anno in via principale presso il quartier generale del gruppo a Tribiano oppure nel deposito di Truccazzano.

«L’incontro è andato molto bene con una risposta massiccia da parte dei candidati, intervenuti da Paullo e da altri Comuni – dichiara l’assessore alla Formazione di Paullo Alessandro Meazza -. Abbiamo, proprio in virtù di tanta richiesta, operare delle scelte: avevamo infatti 50 posti disponibili per partecipare al Job Club, che sono stati ampliati a 62 per consentire al maggior numero di persone di presentare il proprio curriculum, a fronte di più di 80 domande». I primi a iscriversi hanno quindi potuto riservare il loro posto all’appuntamento che è stato aperto proprio dall’assessore Meazza, che ha illustrato il progetto del Job club lanciato a Paullo lo scorso anno e riproposto quest’anno con tre incontri con altrettante aziende del Sudmilano. Ai responsabili di Afol il compito di informare i candidati sui servizi svolti nei vari centri presenti nell’area, soffermandosi sullo Sportello Lavoro di Paullo, «aperto ogni due settimane, di venerdì mattina per una consulenza specializzata e per orientarsi nella ricerca lavorativa e nella formazione».

Ampio spazio è stato lasciato, infine, ai dirigenti di Vortice che hanno descritto la multinazionale e presentato le “job vacancies”, ossia le posizioni vacanti: addetti amministrativi e alla contabilità, tecnici progettisti per sviluppare nuovi prodotti, addetti commerciali e magazzinieri. Il tutto in un piano di sviluppo, che potrà richiedere anche nuovi inserimenti dal 2023 al 2024, a fronte di un’ulteriore internazionalizzazione dell’azienda di Tribiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA