Un mini ospedale nel centro commerciale di Pieve con la “smart clinic” del gruppo San Donato
Il taglio del nastro con le autorità (Ribolini)

Un mini ospedale nel centro commerciale di Pieve con la “smart clinic” del gruppo San Donato

Taglio del nastro per la struttura aperta da un anno e mezzo e ora a pieno regime

Visite ambulatoriali specialistiche, diagnostica per immagini avanzata, area odontoiatrica, punto prelievi. Taglio del nastro ieri per la nuova Smart Clinic del Gruppo San Donato all’interno del Centro Commerciale Pieve di Pieve Fissiraga, già aperta da un anno e mezzo, in piena pandemia, e da qualche mese entrata ormai a pieno regime, con numeri «importanti e soddisfacenti» a partire dal 2022. «Obiettivo è diventare punto di riferimento per il territorio», ha detto il dottor Roberto Crugnola, Ad Smart Clinic. La cerimonia ha visto la partecipazione di tante autorità del territorio, tra cui il prefetto Giuseppe Montella, il presidente della Provincia di Lodi Fabrizio Santantonio, il sindaco di Pieve Stefano Guerciotti, e Paolo Caretta in rappresentanza dell’Ordine dei medici di Lodi, di cui è segretario. Prima del taglio del nastro, il parroco di Pieve don Stefano Chiapasco ha recitato una breve preghiera. A Pieve il Gruppo San Donato ha replicato il modello di smart clinic, un concept innovativo già realizzato in altre 9 strutture lombarde che si basa sul know how di un grande gruppo ospedaliero privato associato a un servizio di prossimità al cittadino.

La Smart Clinic di Pieve offre agli utenti visite specialistiche (cardiologia, oculistica, ortopedia, ginecologia) ed esami a tariffe “smart”, tempi di attesa contenuti, ampi orari di apertura (in linea con quelli del centro commerciale) e la professionalità degli specialisti del Gruppo San Donato. Inoltre, è presente un’area dedicata all’odontoiatria, che si avvale della collaborazione dei professionisti di Smart Dental Clinic e una dedicata alla diagnostica per immagini con rx, ecografi, mammografo e risonanza magnetica. Alcune prestazioni sono convenzionate con il Sistema sanitario nazionale, il centro prelievi (tutte le mattine) e la risonanza magnetica, quest’ultima con tempi di attesa medi di 7-8 giorni. «Quella di Pieve è una smart clinic in posizione strategica, la prima a sud di San Donato, che mira a diventare punto di riferimento per il Lodigiano e il Sudmilano – spiega l’ad Roberto Crugnola con il direttore sanitario Aurelia D’Acquisto -. L’obiettivo del gruppo è quello di continuare a crescere, e valutiamo nuove aperture, ma solo nelle condizioni ottimali. Il punto di forza è in primis il know how del primo gruppo ospedaliero, poi proprio la filiera con i 18 ospedali del gruppo, infine la buona attività di screening e prevenzione, anche con open day mensili gratuiti per specifiche patologie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA