LAVORO Amazon, in arrivo entro l’anno  altre 500 assunzioni in Italia

LAVORO Amazon, in arrivo entro l’anno

altre 500 assunzioni in Italia

I dipendenti nel Paese sono oggi 12.500

Amazon ha toccato la quota di 12mila 500 dipendenti in Italia, e sono in arrivo ulteriori 500 assunzioni entro la fine dell’anno. Lo comunica la stessa società in una nota. Negli ultimi 10 anni, dal 2011 al 2020, Amazon è la società che ha creato più posti di lavoro in Italia secondo lo studio di The European House – Ambrosetti sui bilanci delle grandi aziende private. Dal lancio di Amazon nel Belpaese, 11 anni fa, la multinazionale ha creato mediamente 20 posti di lavoro a tempo indeterminato la settimana. Nel 2020 il gigante dell’e-commerce ha pagato in media 24,5 milioni di euro al mese in salari e stipendi ai dipendenti italiani, in forte aumento rispetto ai 17,2 milioni del 2019 sia per l’aumento della forza lavoro sia per la distribuzione di bonus erogati nel corso dello scorso anno. Di pari passo, gli investimenti diretti nelle operazioni italiane ammontano a 8,7 miliardi di euro in 11 anni, sia come spese d’investimento sia come spese operative. Gli effetti indiretti degli investimenti, secondo uno studio Keystone, hanno generato nel 2020 oltre 85mila posti di lavoro dall’edilizia alla logistica, comprese le posizioni lavorative delle 18mila Pmi che utilizzano la vetrina Amazon per le vendite o la logistica di Amazon. Le Pmi italiane hanno fatto registrare l’anno scorso 600 milioni di euro di vendite all’estero tramite Amazon. Entro il 2025 poi la società di e-commerce punta ad alimentare le proprie attività al 100 per cento con energia rinnovabile. Solo nel 2020, l’azienda ha investito in Italia oltre 2,9 miliardi di euro e versato contributi fiscali per 345 milioni di euro (234 milioni nel 2019).n


© RIPRODUZIONE RISERVATA