ECONOMIA La morìa delle aziende agricole:
scomparse 88 cascine dal 2019

I numeri allarmanti della Coldiretti

ECONOMIA La morìa delle aziende agricole: scomparse 88 cascine dal 2019
I numeri diffusi dalla Coldiretti dicono che nel volgere di due anni e mezzo le aziende agricole del nostro territorio sono passate da 1.311 a 1.223

N egli ultimi due anni e mezzo è diminuito di 88 unità il numero delle aziende agricole nel Lodigiano. Alla fine del 2019 erano 1.311, lo scorso giugno se ne sono contate 1.223. Lo riferisce la Coldiretti sulla base dei dati riportati nel registro delle imprese.

Mentre è in corso il settimo censimento dell’agricoltura condotto dall’Istat che darà un quadro caleidoscopico del settore negli ultimi dieci anni (i giorni scorsi sono stati pubblicati i primi dati generali, non ancora quelli riferiti alle singole province), emergono anche sul nostro territorio le difficoltà di molti agricoltori di fronte alle incertezze di questi anni e alle regole, sempre in divenire, della globalizzazione. «Anche l’agricoltura si sta adattando ai cambiamenti imposti dal mercato internazionale – spiega Luigi Simonazzi, responsabile economico della Coldiretti di Milano, Monza Brianza, Lodi -. Il calo di imprese, a Lodi come in Lombardia e in altri territori, si spiega con la necessità di unire le forze per poter continuare l’attività. Le aziende, specie le più piccole, si stanno accorpando. È un processo ineluttabile che riguarda molti settori economici e produttivi. È già accaduto con l’industria automobilistica e con le banche, ora accade anche con l’agricoltura. Il mondo va in questa direzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA