Dal formaggio una risposta solidale: Ferrari dona 76 tonnellate di alimenti
Laura Ferrari, presidente di “Ferrari G. Industria Casearia” di Ossago Lodigiano

Dal formaggio una risposta solidale: Ferrari dona 76 tonnellate di alimenti

L’azienda di Ossago per le famiglie in difficoltà: «Solidarietà e sostenibilità nostri valori»

La Ferrari Formaggi per le famiglie in difficoltà del territorio. Nel primo semestre 2020 fornite 76 tonnellate di prodotti all’Associazione Progetto Insieme e al Centro di raccolta solidale della Caritas di Lodi, ora donate 2mila buste di GranMix nell’ambito del progetto “Emergenza Alimentare” dell’Advisory Board per la Responsabilità Sociale delle Imprese di Assolombarda, che ha visto 11 primarie aziende di Lodi e degli altri territori (Milano, Monza e Brianza, Pavia) offrire prodotti alimentari ad altrettante associazioni ed enti del terzo settore per sostenere i bisogni delle famiglie più fragili, che l’emergenza Coronavirus ha spinto ancora di più verso la marginalità e l’esclusione sociale.

Nel Lodigiano hanno aderito all’iniziativa dell’Advisory Board anche la Molino Pagani di Borghetto Lodigiano, che produce farine d’uso alimentare, e Solana Spa, il big del pomodoro. I prodotti sono stati destinati all’Associazione Progetto Insieme di Lodi, attiva nel Centro di raccolta solidale, nella Mensa Insieme e nel dormitorio per senzatetto di Lodi. L’Advisory Board di Assolombarda, presieduto da Gabriella Magnoni Dompé, a sua volta devolverà agli stessi enti beneficiari anche un corrispettivo in denaro pari al valore dei prodotti donati dalle aziende.

«Nel primo semestre 2020, considerato l’aumento delle persone e delle famiglie in stato di bisogno, abbiamo intensificato la collaborazione con l’Associazione Progetto Insieme e il Centro di raccolta Solidale della Caritas di Lodi, conferendo 76 tonnellate di prodotti, per un valore al consumo di oltre 100 mila euro, in parte a stock, contribuendo altresì a ridurre lo spreco alimentare – commenta Laura Ferrari, presidente di Ferrari G. Industria Casearia -. Volentieri abbiamo aderito all’iniziativa di Assolombarda, donando 2mila buste di GranMix». Un’attività che Ferrari Formaggi rivendica come parte integrante della cultura aziendale e come forma di responsabilità sociale cui non si è sottratta nemmeno nel periodo dell’emergenza coronavirus. «La solidarietà e la sostenibilità sono da sempre valori di riferimento per Ferrari – continua Laura Ferrari -. Come produttori alimentari, per il senso di responsabilità verso il Paese, abbiamo lavorato nei momenti più difficili della pandemia per rifornire i punti di vendita grazie all’impegno dei nostri collaboratori che hanno fatto fronte assicurando la loro presenza in produzione».

L’iniziativa dell’Advisory Board di Assolombarda premia poi la solidarietà, raddoppiando di fatto la donazione con un contributo economico di pari valore. «Sostenere i più fragili in questo momento di forte crisi diventa ancora più urgente – dichiara Gabriella Magnoni Dompé, presidente dell’Advisory Board per la Responsabilità Sociale delle Imprese di Assolombarda – Per questo siamo contenti di poter contribuire sostenendo in modo concreto le famiglie, che il Covid ha colpito molto duramente anche nelle spese quotidiane come il pagamento delle bollette o fare la spesa. Il mio ringraziamento va, dunque, alle undici aziende, associate ad Assolombarda, che subito hanno aderito a questa nostra iniziativa, dimostrando una grande sensibilità verso la comunità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA