“The father”: se il dramma della vecchiaia diventa thriller

“The father”: se il dramma della vecchiaia diventa thriller

SOTTO LE STELLE: Uno straordinario Anthony Hopkins protagonista di un film dolente e sincero

Tratto da un testo teatrale di Florian Zeller che lo ha adattato per il grande schermo, “The Father” è un film che deve molto al dramma da palcoscenico e moltissimo al suo protagonista Anthony Hopkins (Oscar al migliore attore), autentica luce che calamita ogni sguardo dello spettatore. Ma “The Father”, in programma questa sera al “Cinema sotto le stelle” nel chiostro del Liceo Verri in via San Francesco (ore 21.30, biglietti 6 euro intero, 5 ridotto), è anche molto altro° un’opera irrituale e dal meccanismo raffinato che racconta il dramma della malattia e della demenza senile mettendo il pubblico sullo stesso piano dei personaggi. Il protagonista della storia è Anthony, un uomo di 80 anni che nonostante l’età avanzata non vuole aiuto e assistenza da sua figlia Anne. L’anziano, però, ha davvero bisogno di cure, soprattutto perché la sua mente inizia a vacillare a causa della demenza senile e inizia a dubitare di se stesso, dei suoi cari e di tutto ciò che ha intorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA