Siamo Serial, la storia del medico paziente Max Goodwin

Siamo Serial, la storia del medico paziente Max Goodwin

New Amsterdam racconta le vicende di un dottore idealista cui è stato diagnosticato un cancro

Il sorriso sulle labbra e l’innata gentilezza, oltre allo spiccato spirito di servizio, rendono Max Goodwin più che simpatico. Poche inquadrature e ti conquista. Poche inquadrature ed è subito chiaro: lui è un idealista, di quelli disposti a lottare per la causa. Max Goodwin, interpretato da Ryan Eggold, è il nuovo direttore sanitario dell’ospedale pubblico più vecchio degli Usa. Ed è il protagonista della serie tv “New Amsterdam”, ispirata al Bellevue Hospital di New York e alla vita del suo direttore sanitario Eric Manheimer, raccolta nel libro “Twelve Patients: Life and Death at Bellevue Hospital”. Un medical drama classico, creato da David Schulner, per chi ama uno dei generi più prolifici e di successo della fiction. Solo che Max Goodwin ha una particolarità: è, allo stesso tempo, dottore e paziente, poiché gli è stato diagnosticato un cancro.


La rubrica Siamo Serial è sul “Cittadino” in edicola martedì 27 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA