Quei dinosauri che insegnano ad accettare la “diversità”
“Mio fratello rincorre i dinosauri”

Quei dinosauri che insegnano ad accettare la “diversità”

Mercoledì sera nell’arena di San Domenico “Mio fratello rincorre i dinosauri”

Una commedia che emoziona e che fa riflettere. Mercoledì sera (cortile di San Domenico in via Fanfulla, ore 21.30, ingresso 6 euro, ridotto 5) il Cinema sotto le stelle propone “Mio fratello rincorre i dinosauri”, film diretto da Stefano Cipani, al debutto dietro la macchina da presa, con Alessandro Gassmann e Isabella Ragonese tra i protagonisti. Tratta dall’omonimo successo letterario di Giacomo Mazzariol edito da Einaudi, la pellicola racconta la storia di Jack (Francesco Gheghi) e della sua convinzione che Gio (Lorenzo Sisto), il fratello affetto dalla sindrome di Down, sia un bambino “speciale”, dotato di incredibili superpoteri, come un eroe dei fumetti. La presenza di Gio, con i suoi bizzarri e imprevedibili comportamenti, diventerà però un fardello pesante per Jack che arriverà fino a negare l’esistenza del fratello davanti ai compagni del liceo. Ma non si può pretendere di essere amati da qualcuno per come si è, se non si è in grado per primi di amare gli altri accettandone i difetti: sarà proprio questo l’insegnamento che Jack riceverà dal fratello “speciale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA