Platea e l’arte delle nuove generazioni: “L’identità” di Silvia Berry
Silvia Berry davanti alla vetrina di Palazzo Galeano che ospita la sua opera intitolata “SI” (Foto by (Borella))

Platea e l’arte delle nuove generazioni: “L’identità” di Silvia Berry

Svelata nel fine settimana la nuova esposizione in corso Umberto a Lodi

Si intitola “SI” ed è firmata da Silvia Berry la terza delle mostre di “Platea. Palazzo Galeano” che spaziano nel mondo dei giovani creativi del nostro tempo.

Ad arricchire il percorso espositivo di questo spazio arriva inoltre una “didascalia”, una nota che introduce al lavro, e che d’ora in poi completerà le esposizioni, come annunciato dal direttore artistico Carlo Orsini.

«SI (che sta per Soggetto Ignoto) è la restituzione visiva di un ricerca intima sulla costruzione della propria identità - si legge dunque nella cornice della vetrina -. L’artista Silvia Berry, attraverso i medium della performance, del video e dell’installazione, rivive i traumi del suo passato e sviluppa un tentativo di riscatto personale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA