Platea continua la sua ricerca: Luca Trevisani apre la nuova serie
Un particolare dell’opera di Luca Trevisani

Platea continua la sua ricerca: Luca Trevisani apre la nuova serie

Giovedì pomeriggio (18.30) l’inaugurazione della mostra in corso Umberto a Lodi

Luca Trevisani è l’autore della nuova installazione di “Platea. Palazzo Galeano”, che sarà presentata alle 18,30 di giovedì davanti allo spazio-vetrina di corso Umberto 46 a Lodi dove, fino a pochi giorni fa, Alberonero ha avviato con l’opera “Penso pianura” la programmazione 2022.

La nuova proposta espositiva precede, nel palinsesto pensato dall’associazione presieduta da Claudia Ferrari, con la direzione artistica di Carlo Orsini, il ciclo dedicato agli artisti emergenti; ma, come era avvenuto lo scorso anno per Marcello Maloberti, Trevisani svolge in questa seconda stagione di “Platea” anche il ruolo di mentore, con il compito di selezionare i giovani autori che nello spazio si alterneranno da giugno a novembre come protagonisti di altrettante personali, con il supporto curatoriale di Giulia Menegale.

Luca Trevisani

“Notes for dried and living bodies”

Palazzo Galeano, corso Umberto Lodi: apertura oggi (18.30), fino al 23 giugno

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA