Paradell Solè: dalla Cappella Sistina a Salerano per far brillare l’organo
Enrico Viccardi, Laura Boriani, Alberto Bertoli e Attilio Beltrami alla presentazione

Paradell Solè: dalla Cappella Sistina a Salerano per far brillare l’organo

Giovedì il musicista spagnolo protagonista dell’appuntamento della stagione lodigiana

L’organista titolare della Cappella Sistina, Juan Paradell Solè suonerà l’organo della chiesa di Salerano giovedì, alle 21, per il concerto inserito nella stagione dell’Autunno d’organo del Lodigiano. L’evento, in collaborazione con parrocchia e comune, è stato presentato nella sede della Bcc Laudense di via Garibaldi a Lodi, sostenitrice della serata.

L’organista titolare della Cappella Sistina suona regolarmente nelle celebrazioni liturgiche del Papa in San Pietro e nei concerti della Cappella Musicale “Sistina”. Nato a Barcellona, a Roma è anche primo organista emerito della basilica papale di Santa Maria Maggiore e tiene concerti in Europa, Russia, Stati Uniti e Sud America. A Salerano suonerà sull’organo Federico Valoncini, del 1862 – 63. L’aggancio è l’amicizia con Enrico Viccardi, organizzatore dell’Autunno organistico nel Lodigiano. «Juan Paradell Solè suona nella rassegna per la seconda volta, la prima è stata a Codogno – ricorda Viccardi -. L’organo italiano classico è estremamente duttile, permette una letteratura coeva allo strumento ma anche più antica e più moderna. Così è quello di Salerano, dove il programma spazierà da musiche di un anonimo del XVI – XVII secolo fino a quelle di Bernat Julià, morto nel 2013. Lo strumento ha tantissimi registri, questa sarà l’occasione per farlo brillare».

L’appuntamento successivo dell’Autunno organisticosarà venerdì 9 nella chiesa di San Biagio a Codogno. Conclude Viccardi: “Nel Lodigiano abbiamo una varietà assoluta di strumenti, un patrimonio inimmaginabile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA