Migliorini, parole “on the road” in compagnia di Springsteen
Dario MIgliorini autore di “Coupe DeVille – Frank è tornato a casa”

Migliorini, parole “on the road” in compagnia di Springsteen

IL LIBRO Dalla pianura di Corno Giovine un romanzo scritto pensando alle note del Boss

Un romanzo scritto sullo spartito della vita cantato dal Boss. È “Coupe DeVille – Frank è tornato a casa” la nuova fatica letteraria di Dario Migliorini, funzionario di banca con due grandi passioni, la scrittura e la musica, entrambe ereditate dal padre Umberto, compianto amministratore locale ed autore di diversi scritti di storia lodigiana. Migliorini, originario di Corno, ha già all’attivo due pubblicazioni, “E sono solo un uomo - Biografia di Don Mario Prandini” e “Il Re Povero - Biografia di Umberto Migliorini”, ma questo è per lui il primo romanzo originale.

«Il romanzo racconta di un viaggio che il protagonista, Frank Joyce, intraprende sulle strade d’America insieme a tre amici, per ricostruire il suo burrascoso passato – racconta Migliorini -: per lui è l’occasione di ritrovare persone con le quali aveva lasciato conti in sospeso e di scoprire anche qualcosa che ancora non conosceva di se stesso». Ci sono quindi tre livelli diversi di viaggio. «Quello che intraprende Frank a bordo di una bellissima Cadillac Coupe DeVille, quello compiuto in passato dal protagonista che, fuggito da casa in età adolescenziale in forte scontro generazionale col padre, lo porterà lontano da casa per lungo tempo, e infine quello musicale – spiega l’autore -, perché tutto il romanzo è pervaso della grande tradizione musicale americana, dal blues al country, dal soul al rock’n’roll».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 30

© RIPRODUZIONE RISERVATA