L’orchestra della Gerundia e un’estate a ritmo di jazz
Lla Gerundia jazz orchestra diretta da Max Farina (Foto by (foto Borella))

L’orchestra della Gerundia e un’estate a ritmo di jazz

Sabato il concerto con la band dell’accademia promosso dalla Pro loco

Sabato sera il cuore di Lodi ha vibrato a tempo di musica jazz, all’unisono con il battito di mani dei lodigiani che, numerosissimi, hanno apprezzato lo spettacolo in piazza della Vittoria. In occasione dell’evento promosso dalla Pro loco guidata dal presidente Ettore Cattani, infatti, il quadrilatero della piazza ha fatto da cornice a un’esibizione in grande stile che ha portato sul palcoscenico i musicisti della Gerundia jazz orchestra. Diretta dal maestro Max Farina, band con un vasto repertorio jazz che ha spaziato da “Tea for two” fino a brani più recenti come “Birdland”.

Tre le voci femminili che hanno scaldato la serata: quelle di Elena Marziali, Sara Iacubino e Cristina Fontana. Poi, il suono dei fiati composti da sax, trombe e tromboni, la sezione ritmica con basso, batteria e chitarra e la melodia dei tasti del pianoforte hanno regalato uno spettacolo di gran classe ai lodigiani, che hanno gremito il centro storico durante una serata di inizio estate. «Si tratta di una manifestazione che intende dare il via all’estate lodigiana - dice il presidente Cattani, insieme alla sua vice Francesca Malaraggia e alla segretaria Elvira Ardemagni -. Una ripartenza a tutti gli effetti per la nostra associazione che ha voluto regalare una serata di musica e allegria ai cittadini grazie alla collaborazione dell’accademia Gerundia portando alla ribalta i talenti di casa nostra, impegnati in concerti in diversi paesi dell’Europa» concludono. E anche la testimonianza del presidente dell’accademia delle arti di via Besana ribadisce: «Da parte nostra questa manifestazione rappresenta un omaggio alla cittadinanza - dice Pietro Farina -. Con diverse attività itineranti come orchestra ma anche come teatro e danza, cerchiamo di promuovere manifestazioni che possano coinvolgere il territorio e, questa magnifica piazza, rappresenta certamente la vetrina più ambita». Con uno spettacolo gratuito, aperto a tutti, da gustare nel centro di Lodi, la Pro loco di Lodi ha fatto centro: «È sempre un’emozione “giocare in casa” ed esibirsi nella piazza della nostra città - dice il direttore Max Farina -: il pubblico ha risposto con grande entusiasmo, gustandosi lo spettacolo dall’inizio alla fine» conclude.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA