L’omaggio ad Ada Negri degli studenti del “Piazza”
Angelo Stroppa e le studentesse che hanno consegnato le opere

L’omaggio ad Ada Negri degli studenti del “Piazza”

La consegna delle opere realizzate dai ragazzi del liceo artistico alla Società operaia di mutuo soccorso

Alle pareti i documenti, le fotografie, i cimeli che raccontano 160 anni di storia, costellati di nomi e di volti di quanti hanno contribuito a costruire la vicenda della città: da quando, nel 1861, la Società Operaia di Mutuo Soccorso cominciò a Lodi la sua azione di solidarietà e beneficenza a favore delle masse lavoratrici. Nella sede di via Callisto Piazza si è rievocata venerdì scorso la figura di Ada Negri che degli ideali ispiratori della Società pervase la sua opera; ricordata, in occasione dei centocinquant’anni dalla nascita, dai ragazzi del liceo artistico “Callisto Piazza”, attraverso la realizzazione di trenta opere grafiche donate alla Società, che fin dal 2019 aveva allo scopo erogato un contributo all’Istituto.

Al centro del progetto le incisioni realizzate dagli allievi dell’attuale classe IV A (indirizzo arti figurative) guidati dalla professoressa Elena Amoriello, e della IV D (indirizzo grafica) con la docente Maria Teresa Carossa; per entrambe le classi, a curare l’aspetto letterario approfondendo la figura di Ada Negri e la sua opera, è stata la professoressa Alice Vergnaghi.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 8

© RIPRODUZIONE RISERVATA