POESIA Traduzioni e versi in lodigiano: in viaggio con Maietti e Lobbia

Il professore lodigiano e l’attrice di Cervignano in campo a ridosso della settimana dedicata al dialetto

POESIA Traduzioni e versi in lodigiano: in viaggio con Maietti e Lobbia

In viaggio con lo scrittore lodigiano Andrea Maietti e Giovanna Lobbia, già attrice della compagnia I soliti di Montanaso.

LODI, l'Infinito di Leopardi recitato e spiegato in dialetto. Video di Cristina Vercellone

Sul «Cittadino» in edicola domani, intervista ai due esperti per spiegare come si traducono i grandi della letteratura come Leopardi, Dante, Manzoni, Chaucher e Alexander Pope in dialetto. Vi proponiamo intanto la video chiacchierata in sei parti, nella quale si alternano spiegazioni e versi recitati.

Lodi, voglio la poesia di Antonio Cècu Ferrari. Video di Cristina Vercellone

Commuove l’interpretazione dell’Infinito di Leopardi di Giovanna Lobbia. Ma anche quella di Antonio Cècu Ferrari.

Lodi, polenta e luna. Video di Cristina Vercellone

Avete mai letto il libro di poesie di Cècu Polenta e luna? Ecco alcuni frammenti.

Lodi, i racconti di Canterbury. Video di Cristina Vercellone

Tra i suoi lavori il professor Maietti che collabora da anni con la sua rubrica sulle pagine di cultura del Cittadino, c’è proprio la traduzione in dialetto dei Racconti di Canterbury di Geoffrey Chaucer. Nell’intervista un piccolo e divertente esempio.

Lodi, Manzoni in dialetto. Video di Cristina Vercellone

Persino il grande Manzoni dei Promessi sposi si può tradurre in dialetto, ha detto Maietti.

LODI Ode alla solitudine. Video di Cristina Vercellone

L’ultimo esempio del viaggio tra gli autori tradotti in lodigiano, che passa anche attraverso Dante, riguarda un poeta inglese del 1700, Alexander Pope.

© RIPRODUZIONE RISERVATA