Lodi per una sera vicina all’America con il blues di Prandi e Confalonieri
Max Prandi alla chitarra e Marco Confalonieri alla tastiera (Foto by (foto Borella))

Lodi per una sera vicina all’America con il blues di Prandi e Confalonieri

Un duo per la seconda tappa del festival musicale costruito all’interno del cartellone della rassegna estiva

Lodi si tinge di blues e per un po’ l’America non sembra più così lontana. Domenica sera, nella suggestiva cornice del chiostro di San Cristoforo, Max Prandi e Marco Confalonieri hanno dato vita a un concerto che ha portato gli spettatori a immergersi in quella musica che arriva direttamente dagli schiavi afroamericani. La serata è stata il secondo appuntamento della sezione estiva del “Lodi blues Festival”, inserita nel calendario di “Lodi al Sole”, i cui prossimi appuntamenti saranno il 23 agosto con Marco Pandolfi e il 4 settembre con Francesco Piu.

Prandi, che suona anche altri strumenti, a Lodi si è presentato con la chitarra e l’accompagnamento di Marco Confalonieri al pianoforte. I due hanno da subito dimostrato un’intesa musicale perfetta e hanno portato il pubblico a spasso tra alcuni dei brani più belli della storia della musica. Spesso, prima di iniziare una nuova canzone, il musicista milanese ha introdotto il brano con aneddoti o informazioni, rendendo ancora più coinvolgente la performance...


© RIPRODUZIONE RISERVATA