Lo “Stabat Mater” apre Lodi al sole: l’omaggio di Raffaele Pe alle vittime del virus
Raffaele Pe e i musicisti dell’ensemble barocco La Lira d’Orfeo proporranno musiche di Vivaldi

Lo “Stabat Mater” apre Lodi al sole: l’omaggio di Raffaele Pe alle vittime del virus

Martedì il controtenore lodigiano apre l’edizione 2020 della rassegna estiva

Un toccante omaggio in musica alle vittime del coronavirus. L’edizione 2020 di Lodi al Sole, la tradizionale rassegna di eventi estivi promossa dal Comune, si aprirà martedì sera con il concerto del controtenore lodigiano Raffaele Pe che insieme all’ensemble barocco La Lira di Orfeo eseguirà lo “Stabat Mater” di Antonio Vivaldi, tra le pagine più commoventi e conosciute al mondo del grande compositore. L’appuntamento è in programma alle 21.30 nel chiostro di San Cristoforo in via Fanfulla 14: l’ingresso è libero fino a esaurimento posti (circa 110 per mantenere il distanziamento). Durante l’esibizione, anteprima del concerto di commemorazione delle vittime della pandemia della città di Brescia in programma venerdì alla Chiesa di Santa Maria del Carmine organizzata dalla Fondazione del Teatro Grande, Raffaele Pe proporrà i grandi mottetti di Antonio Vivaldi dedicati alla Passione e alla Risurrezione: un affresco musicale che gli artisti tradurranno in una interpretazione inedita, imperniata sullo studio delle fonti e arricchita da un rinnovato approccio alla prassi esecutiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA