Leon Cino, dal palco di “Amici” a Melegnano
Alcuni allievi del Leon Cino dance art studios

Leon Cino, dal palco di “Amici” a Melegnano

Il ballerino albanese che ha vinto il programma nel 2003 adesso insegna danza nel Sudmilano

Dagli sfavillanti studi di “Amici” di Maria De Filippi alla gestione (e all’insegnamento) in una scuola di danza a Melegnano. Questa la parabola del ballerino di origini albanesi Leon Cino (è il vero nome di battesimo, non uno pseudonimo), oggi 44enne, che ha voluto convertire la propria carriera artistica, compreso il successo riscosso nella trasmissione Mediaset che l’ha visto trionfare nel 2003, in un impegno a tutto campo nella formazione delle nuove leve. Mettendo radici proprio a Melegnano.

Leon Cino è stato tra i pochissimi ballerini a vincere un’edizione di “Amici”, dopo essersi diplomato nel 2001 alla scuola di ballo del teatro alla Scala, aver vinto il premio Danza&Danza come miglior giovane promessa e aver lavorato negli Stati Uniti tra Tulsa Ballet e Pacific Northwest Ballet.

Il rapporto con Melegnano è nato tre anni fa: «Quando abitavo a Milano e mi hanno chiesto se fossi disposto a venire a insegnare una volta alla settimana. La struttura in realtà era a Vizzolo. Non avevo mai insegnato prima, per me era la prima volta in assoluto. Ho voluto provare. E mi sono affezionato tantissimo ai gruppi che ho seguito, alle ragazze, e ho voluto continuare a portarli avanti», spiega Leon Cino al “Cittadino”. Lo step successivo è avvenuto recentemente: «La precedente gestione ha lasciato, ho deciso di subentrare in una struttura nuova, in via Allende 22 a Melegnano».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 7

© RIPRODUZIONE RISERVATA