Le “Vedute lodigiane” di Silvano Bescapè al Museo Archinti di Lodi
L’inaugurazione della mostra, con Bescapè a sinistra (Foto by Borella)

Le “Vedute lodigiane” di Silvano Bescapè al Museo Archinti di Lodi

Inaugurata la mostra dello storico fotografo che sarà disponibile come guida ai visitatori nei prossimi sabato e domenica fino al 6 marzo

Una mostra che coniuga le due “anime” di Silvano Bescapè, quella di fotografo con sessant’anni di studio e pratica alle spalle, e l’altra da qui scaturita, che lo ha portato alla ricerca e alla salvaguardia di immagini, materiali e oggetti legati alla fotografia: due aspetti, generatori ed esito di una storia di passione. A riunirli è Unitre-Lodi nella sala espositiva del Museo Archinti dove questa mattina, giovedì 24 febbraio, al termine delle lezioni che hanno luogo nello stesso complesso di viale Pavia, il direttore dei corsi Stefano Taravella ha inaugurato la mostra “Vedute lodigiane. Un po’ anacronistiche, ma non fuori tempo”.

Il pubblico all’inaugurazione

Il pubblico all’inaugurazione
(Foto by Borella)

Scatti d’autore, con il fascino del bianco e nero che conquista, di Silvano Bescapé. Sarà visitabile fino al 6 marzo, sabato e domenica negli orari 10-12 e 16-18, con l’autore disponibile ad accompagnare i visitatori che avranno anche la possibilità di farsi ritrarre in stile “old fashion”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA