L’arpista Zitello che “stregò” Battiato e il Papa si racconta a Lodi

Giovedì sera allo Spazio 21 l’artista che suonò anche per Giovanni Paolo II

L’arpista Zitello che “stregò” Battiato e il Papa si racconta a Lodi
Vincenzo Zitello è uno dei grandi “ambasciatori internazionali” dell’arpa

Un artista di fama internazionale, un innovatore per talento e tecnica. Vincenzo Zitello, considerato uno dei più grandi arpisti al mondo, è il nuovo ospite di “Ritratti d’autore”, il fortunato ciclo tra musica e parole condotto dal giornalista Ezio Guaitamacchi allo Spazio 21, nell’ex complesso delle Officine Gai, in via San Fereolo a Lodi. L’appuntamento è per giovedì sera (ore 21): ingresso libero con tessera (info e prenotazioni: [email protected]).

© RIPRODUZIONE RISERVATA