La Scientifica racconta
la storia della nazione
fissata dall’obiettivo

FOTO ETICA Nella mostra esposta nel cortile della questura anche scatti del “nostro” Pasqualino Borella

La Scientifica racconta la storia della nazione fissata dall’obiettivo
Un pannello con le foto della polizia e il curatore Aldo Mendichi, coordinatore del Festival

«Con questa mostra, il Festival della fotografia etica e il Comune di Lodi che la sostiene ci fanno sentire un bene della collettività; è un riconoscimento del nostro quotidiano agire, che passa attraverso l’operato di un’eccellenza della polizia di Stato come è la polizia Scientifica, dalla quale vengono le immagini con cui abbiamo risposto all’invito degli organizzatori». Le parole del questore di Lodi Nicolino Pepe sabato mattina hanno concentrato il senso della mostra “Frammenti di storia” aperta nel cortile dell questura. Sedici pannelli con immagini, testi e documenti, fatti della storia nazionale oggetto di rilievi fotografici della Scientifica, completati da grandi scatti focalizzati invece su accadimenti di ambito lodigiano e milanese...

© RIPRODUZIONE RISERVATA