Il tormentone dell’estate 2020 per far ballare il Lodigiano

Dietro al brano ci sono Cristian Tiraboschi di Boffalora e Giulia Galimberti di Lodi Vecchio

Il tormentone dell’estate 2020 per far ballare il Lodigiano
Cristian Tiraboschi, in arte Cristian T, e Giulia Galimberti in arte Mya

Arriva il nuovo tormentone dell’estate lodigiana. “Fammi ballare” di Cristian Tiraboschi, in arte Cristian T, e Giulia Galimberti in arte Mya - entrambi lodigiani - è un progetto nato durante la quarantena, che è pronto a vedere la luce il prossimo 21 agosto, quando uscirà su tutte le piattaforme digitali. «Si tratta di un rifacimento in chiave moderna del brano del 2004 di Dj Cutry & Dynamico, una canzone dance molto conosciuta e apprezzata, anche anni dopo la sua uscita - spiega Cristian -. L’idea è nata durante la quarantena. Ho iniziato a produrre la musica e successivamente ho contattato Giulia, che avevo sentito cantare anni prima durante una serata e seguivo sui social. Ho scoperto che anche lei conosceva la canzone e abbiamo deciso di collaborare. Lei ha scritto anche una strofa del brano, una parte rappata per rendere il pezzo più attuale, che è stata aggiunta al testo originale, che abbiamo mantenuto». Questa la genesi della canzone dance che si propone di far ballare il Lodigiano e l’Italia intera.

«Quando finalmente abbiamo potuto uscire di casa, siamo andati a registrare la chitarra e la voce al Treehouse Lab, studio professionale di Lodi, dove avevo già registrato la voce di “Tonight”, mio singolo uscito lo scorso febbraio, cantato da Elly Caputo, un’altra cantante lodigiana - continua il musicista -. Una volta finito ho fatto sentire la canzone a Simone Cutri, ovvero l’autore del brano originale, e gli è piaciuta a tal punto che ha deciso di pubblicarlo con la sua etichetta, Dancetool, di Piacenza». Un’operazione, quella di Cristian e Giulia, che si inserisce nella fertile tendenza che nell’ultimo periodo ha visto molti artisti rifare vecchie canzoni dance riadattandole nello stile attuale. «Siamo molto soddisfatti del risultato finale e speriamo possa diventare il nuovo tormentone dell’estate lodigiana e italiana», conclude Cristian.

© RIPRODUZIONE RISERVATA