Il teatro è una “terra promessa”: gli studenti ritornano sul palco
Un’immagine di una passata edizione del festival del teatro scuola

Il teatro è una “terra promessa”: gli studenti ritornano sul palco

Giovedì, venerdì e martedì 31 il festival del Laboratorio degli archetipi

Il fuoco del teatro ha continuato ad ardere sotto la cenere anche durante il lungo tempo della didattica a distanza, della scuola singhiozzo, del distanziamento sociale. Grazie alla determinazione di un buon gruppo di insegnanti e di educatori, il Laboratorio degli Archetipi ufficializza la messa in scena della 34ª edizione della Rassegna di teatro per le scuole, intitolata emblematicamente “Sotto cieli nuovi, una terra promessa”. Non sarà il cielo del Teatro delle Vigne e neppure quello dell’Auditorium della Banca Popolare ad accogliere le nuove piccole compagnie, ma un cielo più intimo e raccolto: quello del teatro dell’Oratorio di San Bernardo. I 16 spettacoli in cartellone si terranno tra giovedì, venerdì e martedì 31. Sul palco si alterneranno 13 classi della scuola primaria “Giovanni Pascoli” e 3 classi della scuola primaria “Don Gnocchi”, per un totale di 340 giovanissimi attori e 40 insegnanti.

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA