Il mondo poetico di Ada Negri nelle incisioni di Vittorio Vailati
L’incisione ispirata a “Serenità”

Il mondo poetico di Ada Negri nelle incisioni di Vittorio Vailati

Riparte il ciclo “Arte in Atrio” ospitato nella sede della Fondazione Banca Popolare di Lodi

Con dieci incisioni di Vittorio Vailati ispirate alla poesia di Ada Negri, ripartono le mostre della serie “Arte in Atrio”: un omaggio che idealmente conclude le iniziative organizzate lo scorso anno per i 150 anni dalla nascita della poetessa lodigiana; ostacolate, e in molti casi ridotte, rinviate o annullate a causa dell’emergenza sanitaria. Nella sede della Fondazione Banca Popolare di Lodi, Vailati parla di Ada con la forza comunicativa dell’arte incisoria, in una mostra già in precedenza programmata dalla Fondazione, che in qualità di membro del Comitato organizzatore delle celebrazioni l’aveva inclusa nel ciclo curato da Mario Quadraroli.

“Il mondo di Ada Negri” emerge rivisitato, nella selezione di calcografie realizzate da Vailati dal 1980 al 2000, per la copertina delle pubblicazioni legate al Premio di poesia e narrativa Ada Negri, curate da Roberto Masticò; un “corpus” al quale si aggiungono i fogli che illustrano le tre edizioni dei volumi di Elena Cazzulani “Ada Negri. Opere scelte”.

Arte in Atrio: Vittorio Vailati

Lodi, Fondazione Banca Popolare, via Polenghi. Visite su appuntamento (tel. 0371 440711)


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 11 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA