Il mondo dell’arte in lutto per la morte di Grioni

Il mondo dell’arte in lutto per la morte di Grioni

Il pittore, scultore e ceramista di Castiglione d’Adda trapiantato a Milano si è spento a 88 anni

Castiglione d’Adda e la Bassa, ma non solo, piangono la scomparsa di Pino Grioni, pittore, scultore e ceramista dalla brillante carriera nazionale ed internazionale. Grioni si è spento nella tarda serata di giovedì nella sua casa milanese, dove era tornato da qualche settimana dopo un ricovero nel reparto di radioterapia dell’Istituto tumori di Milano. Nato a Castiglione d’Adda nel 1932, aveva compiuto 88 anni lo scorso 10 maggio. Già, le opere: oltre 30 mila (negli scorsi mesi una anche dedicata al coronavirus) quelle realizzate da Grioni, protagonista di più di 130 mostre personali e collettive, sia in Italia che all’estero. Numerosi i riconoscimenti. La salma riposerà al cimitero di Castiglione d’Adda, il feretro arriverà in paese oggi, sabato 1 agosto, dopo la cerimonia funebre che si svolgerà alle 14.45 a Milano, proprio alla chiesa di San Nicolao della Flue di piazza Carnelli, impreziosita dalle 134 vetrate artistiche realizzate da Grioni per questo sacro edificio che ha sempre avuto un posto speciale nel cuore dell’artista.


Leggi l’articolo sul “Cittadino” in edicola sabato 1 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA