Il “lutto nel lutto” delle orchestre lodigiane per Raoul Casadei
Raoul Casadei (Foto by LaPresse)

Il “lutto nel lutto” delle orchestre lodigiane per Raoul Casadei

Il ricordo di Monica Riboli e Danilo Ponti che conobbero di persona “il re del liscio”

Addio a Raoul Casadei: anche il mondo della musica da ballo del Lodigiano in lutto per la scomparsa del “re del liscio”. «Ancora non riesco a crederci, quella di Casadei è una scomparsa pesantissima, che si porta via un punto di riferimento gigantesco per il mondo della musica», queste le parole di Monica Riboli di Caselle Lurani, dal 2013 a capo dell’orchestra spettacolo che porta il suo nome. A farle eco è anche Danilo Ponti di Castiraga Vidardo, “anima” dell’omonima orchestra ed editore musicale con la Lodigiana edizioni musicali e discografiche: “«Se ne va un grandissimo, è un lutto enorme, che aggiunge una infinita tristezza ad un momento mai così triste e nero per il nostro settore, con le orchestre e il mondo della musica da ballo completamente fermi da un anno». Entrambi gli artisti lodigiani hanno conosciuto di persona Raoul Casadei. Riboli per parecchi anni ha lavorato come cantante nell’orchestra Grande Evento «nata dal talento di artisti e musicisti che avevano lavorato nell’orchestra di Casadei», Ponti a metà anni Novanta si imbarcò sulla “Nave del Sole”, «sorta di balera galleggiante con il grande maestro e la sua orchestra».


© RIPRODUZIONE RISERVATA