Il cinema a Lodi a caccia di talenti

Il cinema a Lodi a caccia di talenti

Il regista Gianclaudio Cappai girerà buona parte della pellicola alla Fornace di Corno Giovine, ma sbarca nel capoluogo alla ricerca di bambini e adulti adatti alla nuova produzione della HiraFilm

Lodi diventa città di “casting” per il film Senza lasciare traccia del regista Gianclaudio Cappai: il volto del protagonista sarà quello dell’attore Michele Riondino. Le riprese inizieranno a marzo, con set principale allestito alla Fornace di Corno Giovine, ma da individuare sono ancora non solo le diverse comparse adulte indispensabili al lungometraggio, ma anche (e soprattutto) i volti dei due bambini- un maschio e una femmina - che avranno l’onere e il privilegio di vestire i panni dei protagonisti nella parte iniziale del film.

Il primo casting promosso a Corno Giovine a dicembre non ha dato i risultati sperati. La casa di produzione HiraFilm ha così deciso di spostare adesso la ricerca su Lodi città. L’appuntamento è davvero imminente: sabato 1 e domenica 2 febbraio saranno infatti le giornate nelle quali lo staff di produzione del lungometraggio avvierà i provini per il “reclutamento”, organizzato in via Paolo Gorini 19, al Teatrino del’Informagiovani del Comune di Lodi. La ricerca è tutta indirizzata a bambini e bambine di età compresa tra gli 8 e i 13 anni. Ma il casting è aperto anche alla ricerca di adulti di ogni età per l’interpretazione di piccoli ruoli di comparsa nel film. Specifici gli orari delle selezioni: sia sabato che domenica dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 19. I minori dovranno essere accompagnati dai genitori ed essere muniti di liberatoria, facilmente scaricabile dal sito www.hirafilm.com alla voce “casting Senza lasciare traccia”. Sullo stesso sito è scaricabile anche la liberatoria per gli adulti.

L’iniziativa preannuncia di suscitare molto interesse. Del resto, Senza lasciare traccia avrà come volto principale quello del giovane Michele Riondino, l’attore 34enne che nel proprio curriculum vanta numerose presenze sia televisive che teatrali. Tra queste, si segnalano la serie Tv Distretto di Polizia, o il film La Freccia Nera: e dal 2012 Riondino è stato protagonista anche della fiction Rai Il giovane Montalbano.

Le riprese, come detto, avranno inizio a marzo e si svolgeranno tra le province di Lodi e Piacenza.

Sul territorio lodigiano, proprio l’antica Fornace di Corno Giovine sarà una delle location principali: un luogo capace già nei mesi scorsi di sedurre regista e produzione, scesi nella Bassa Lodigiana dopo aver saputo che proprio in questa parte di Pianura Padana c’era una fornace ancora integra e ben conservata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA