Il castello di Melegnano riapre con Turin e Marchini

Il castello di Melegnano riapre con Turin e Marchini

Sabato 5 giugno nel cortile d’onore del Mediceo l’inaugurazione della retrospettiva dedicata ai due autori

Si avvicina il ritorno della grande cultura al castello Mediceo di Melegnano. Sabato 5 giugno (alle 17.30) è prevista l’apertura di una retrospettiva dedicata al pittore Angelo Turin (1929/2001) e allo scultore Vitaliano Marchini (1888/1971) rispettivamente nel ventesimo e nel cinquantesimo anno dalla scomparsa. L’evento si intitolerà “Grandi melegnanesi” ed è promosso dall’ assessorato alle attività culturali della città di Melegnano, dalla municipalità di Mergozzo (provincia del Verbano Cusio Ossola, località legata a Marchini), dal periodico locale “Il Melegnanese” e infine da un gruppo di collaboratori all’iniziativa che hanno allestito il percorso visivo sui due autori del Novecento locale e nazionale. La formula scelta per l’evento è quella di una art gallery a cielo aperto, quindi di una mostra all’esterno, nel cortile d’onore del Mediceo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA