Girate le nuove puntate di “Doc”: la serie dei record tornerà in autunno

Girate le nuove puntate di “Doc”: la serie dei record tornerà in autunno

Concluse le riprese della fiction con Luca Argentero ispirata al caso del dottor Piccioni

«Missione compiuta! Abbiamo finito di girare le nuove puntate, le vedrete in autunno. Sono pazzesche, come la squadra che le ha realizzate». Il ciak tra le mani, un sorriso a illuminare il volto: così Luca Argentero, sul suo profilo Instagram, annuncia la fine delle riprese di “Doc – Nelle tue mani”, la fiction Rai diventata il “caso” televisivo dell’anno grazie agli ascolti mostruosi delle prime quattro puntate (una media di 8 milioni di spettatori e il 30.7% di share), in onda tra marzo e aprile durante il lockdown. La troupe era stata poi costretta a fermarsi per l’emergenza Covid: ora il progetto è completo e in autunno i tanti fan potranno di nuovo seguire sul piccolo schermo le vicende di Andrea Fanti, il medico interpretato da Argentero ispirato alla figura di Pierdante Piccioni, l’ex primario del Pronto soccorso di Lodi che ha perso dodici anni di memoria a causa di una lesione cerebrale in seguito a un incidente automobilistico avvenuto il 13 maggio 2013. Piccioni che ha collaborato attivamente con Argentero per definire il suo personaggio, un medico autoritario che dopo la perdita di memoria è costretto a ripartire quasi da zero, come un tirocinante qualsiasi, diventando poi una persona più empatica e aperta agli altri.

Nelle nuove puntate il medical drama diretto da Jan Michelini e Ciro Visco - liberamente tratto dal libro di Piccioni “Meno dodici” - Fanti continuerà ad aggiungere tasselli alla sua vita, cercando di ricostruire i 12 anni di memoria persi, ma l’accusa di essere responsabile della morte di un giovane paziente lo sconvolge: non ricorda il caso e quindi non può difendersi, anche perché il collega Sardoni, l’unico che potrebbe aiutarlo, cerca in ogni modo di insabbiare la verità. Appuntamento in autunno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA