Due concerti per ripartire a Casale e Codogno

Due concerti per ripartire a Casale e Codogno

La musica lancia segnali di speranza per provare a mettersi alle spalle la dura esperienza del coronavirus

Il gusto di battere le mani, dopo quattro mesi trascorsi al guinzaglio del web. E alla fine sono stati scroscianti gli applausi che hanno salutato l’esibizione dell’orchestra “I Pomeriggi Musicali” che domenica sera ha inondato di grande musica il santuario dei Cappuccini di Casale per un appuntamento che ha idealmente unito le comunità lodigiana e bergamasca duramente colpite dal coronavirus per lanciare un messaggio di ripartenza: «La musica è strumento per condividere e riflettere», hanno sottolineato gli organizzatori. Già al mattino di domenica, a Codogno, la voglia di mettersi alle spalle un’esperienza pesante che lascerà per sempre il segno era stata espressa a colpi di batteria dall’esibizione dal vivo del trio codognese Big Man James.


Leggi gli articoli sul “Cittadino” in edicola lunedì 22 e martedì 23 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA