Codogno “in festa” per la musica dal vivo con Big Man James
Giacomo Cassoni (chitarra e voce) guida la formazione protagonista del concerto a favore della Cooperativa Amicizia di Codogno

Codogno “in festa” per la musica dal vivo con Big Man James

Domenica mattina l’appuntamento (su prenotazione) nel giardino di Villa Biancardi

Sarà un “inno blues” alla ripartenza, ma soprattutto un concerto per lanciare un messaggio a favore dei tanti lavoratori dello spettacolo e in particolare del campo musicale, pressoché ignorati dal Decreto rilancio. Un appello ancora più sentito nel giorno della Festa della musica, la manifestazione che si tiene ogni anno e che nelle scorse settimane è stata preceduta dai messaggi social di tanti artisti uniti dall’hashtag #iolavoroconlamusica. A Codogno, domenica mattina (ore 11, ingresso solo su invito e contingentato per rispettare le norme sanitarie), la Festa verrà celebrata nello splendido scenario del giardino di Villa Biancardi, sede del concerto dei Big Man James, trio blues-soul-funk formato dai codognesi Giacomo Cassoni (chitarra e voce, è il “big man James” della band), Michele Zanoni (basso) ed Emanuele Corbellini (batteria). Il ricavato (entrata a offerta libera) sarà devoluto alla Cooperativa Amicizia di Codogno che si occupa di persone diversamente abili. «Cercheremo di sfruttare questo evento per far capire che, rispettando le norme, si possono tenere i concerti – racconta Giacomo Cassoni -. Vogliamo lanciare un messaggio a favore della musica e di chi lavora in questo campo: sono arrivate diverse sovvenzioni per altre categorie, mentre gli artisti sono stati dimenticati».


© RIPRODUZIONE RISERVATA