Arriva il film su “Mother Cabrini”: «Dio ci dà la possibilità di emigrare»
Una scena del film “Mother Cabrini”

Arriva il film su “Mother Cabrini”: «Dio ci dà la possibilità di emigrare»

Martedì a Lodi la regista Daniela Gurrieri in sala al cinema Fanfulla per presentare la pellicola dedicata alla santa di Sant’Angelo

La patrona dei migranti, la Santa su cui persino Martin Scorsese voleva fare un film. Arriva marted’ in sala a Lodi, al cinema Fanfulla, la versione doppiata in italiano di “Mother Cabrini”, il film di Daniela Gurrieri dedicato alla Santa lodigiana. Appuntamento alle ore 21.15 al cinema Fanfulla con la presenza della regista in sala.

Daniela Gurrieri

Daniela Gurrieri

Daniela Gurrieri

Una donna e una santa che ha speso la sua vita per gli altri. Soprattutto per migliaia di emigranti verso il “nuovo mondo”, l’America, per i quali aprì scuole, orfanotrofi, educandati e ospedali, contribuendo a farli integrare nelle realtà sociali d’Oltreoceano. «Emigrare è una possibilità che Dio dà agli uomini»: è questa la battuta chiave, di estrema attualità, di “Mother Cabrini”, film prodotto da Cristiana Video con il supporto delle suore Missionarie del Sacro Cuore, fondate dalla stessa Santa nata a Sant’Angelo Lodigiano il 15 luglio 1850.

«La figura di Madre Cabrini è davvero incredibilmente moderna - ci ha raccontato la regista Daniela Gurrieri -, un personaggio con una vita che sembra un film e che paradossalmente non è ancora abbastanza conosciuta. L’ho “incontrata” casualmente, guardando una sua foto. Una folgorazione: ho visto il volto di questa donna esile che in vita ha saputo attraversare gli oceani e fare cose che anche a raccontarle sembrano impossibili. Ne sono rimasta affascinata e ho subito voluto farne un film».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 26

© RIPRODUZIONE RISERVATA