Aperte le prenotazioni per le visite virtuali al Napoleone lodigiano
Il busto di Napoleone che accoglie il pubblico allo Spazio Bipielle Arte (Foto by (foto Ribolini))

Aperte le prenotazioni per le visite virtuali al Napoleone lodigiano

Monja Faraoni accompagna i visitatori per quattro domeniche

“Napoleone e Lodi. A Lodi scoppiò la prima scintilla della più alta ambizione” prolunga ancora la sua data di “chiusura”. La mostra resterà infatti allestita presso la Sala Bipielle Arte gestita dalla Fondazione Banca Popolare di Lodi fino al 14 febbraio, diventando però nel frattempo oggetto di visite guidate online, nella speranza che entro quella data possano essere riattivati anche gli ingressi dal vivo. Per la rassegna curata da Laura Facchin, Monja Faraoni e Massimiliano Ferrario, e alla quale hanno collaborato gli studenti del liceo artistico “Callisto Piazza” di Lodi, si tratta della seconda proroga.

Sarà la stessa Faraoni, storica dell’arte e capodelegazione del FAI Lodi-Melegnano, ad accompagnare in diretta i visitatori: le visite, della durata di circa 45 minuti, avranno luogo alle 15 delle giornate di domenica 24 e 31 gennaio, e 7 e 14 febbraio. Per accedervi è necessario iscriversi entro le ore 12,30 del venerdì prenotandosi per la domenica successiva, attraverso l’invio di una mail a [email protected], indicando nell’oggetto “Partecipo alla visita online”. Alle 14,50 della domenica si aprirà il collegamento con la sala che attiverà via mail gli inviti online, per quanti si saranno prenotati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA