Andrea Maietti “sui tornanti della vita”: Coppi, Marielllina e i ricordi senza tempo
La copertina del libro

Andrea Maietti “sui tornanti della vita”: Coppi, Marielllina e i ricordi senza tempo

Giovedì (17.15) la presentazione con l’autore allo Spazio arte Bipielle in via Polenghi Lombardo a Lodi

L’unica cosa che si è sentito di cambiare, venticinque anni dopo, è il titolo: “Vi conterò di Mariellina” è diventato “L’ultima fuga di Coppi e Mariellina”; il resto, nel libro di Andrea Maietti ripubblicato da poco per i tipi della casa editrice Diabasis di Parma, è rimasto uguale, forse perché non c’era proprio niente da cambiare, ogni parola aveva, ed ha ancora, la sua esattezza, la sua nitida forza espressiva all’interno di una storia che funziona anche a leggerla, o rileggerla oggi. La presentazione al pubblico lodigiano del romanzo in questa nuova veste editoriale è stata inserita tra gli eventi collaterali alla mostra “Homo sum”, in corso fino al 3 luglio nello spazio Arte della Bipielle di via Polenghi Lombardo. Oggi pomeriggio alle 17,15 sarà Tino Gipponi, scrittore e critico d’arte, oltre che amico di lunga data dell’autore, a conversare con Maietti.

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA