“A Brexit love story”: se una vicenda personale racconta l’universale

FOTO ETICA Il reportage della fotografa Line Ørnes Søndergaard a Palazzo Barni al centro del quarto fine settimana del Festival

“A Brexit love story”: se una vicenda personale racconta l’universale
La fotografa e il giornalista che hanno realizzato il lungo reportage

È l’esempio di come un apparentemente banale servizio per un giornale può diventare il racconto di una storia paradigmatica, di come le vicende di una persona possono testimoniare la direzione di una nazione, o forse di un intero continente. Il reportage di Line Ørnes Søndergaard, fotografa, e di Yohan Shanmurgaratnam, giornalista, è stato al centro del quarto fine settimana di appuntamenti del festival dell Fotografia etica.

Un’edizione che procede a gonfie vele verso la conclusione con numeri che sembrano decisamente favorevoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA