Un orgoglio tutto italiano: le Frecce tricolori a Sant’Angelo Lodigiano - Le foto e il video esclusivo della serata

Il tenente colonnello Stefano Vit premiato con il Cavallino d’Oro

Un orgoglio tutto italiano: le Frecce tricolori a Sant’Angelo Lodigiano - Le foto e il video esclusivo della serata
Maurizio Senna premia il tenente colonnello Stefano Vit

Sono un orgoglio tutto italiano, ambasciatrici della nostra tecnica nel mondo e capaci di regalare emozioni ad alta quota a grandi e piccini. Sono le Frecce tricolori, la pattuglia acrobatica dell’aeronautica militare. I loro piloti e lo staff di meccanici e tecnici che ruota attorno a questo complesso mondo sono stati al centro della serata promossa giovedì al castello Morando Bolognini dal Ferrari Club di Sant’Angelo.

(il video è realizzato da Jacopo Caserini)

Un evento organizzato fin nel minimo dettaglio dal presidente Maurizio Senna, che ha visto la presenza del tenente colonnello Stefano Vit, comandante della “Pattuglia acrobatica nazionale”, più comunemente conosciuta come Frecce tricolori. Il pilota è stato insignito del Cavallino d’Oro, riconoscimento che il Ferrari Club di Sant’Angelo ha riservato nel corso degli ultimi quarant’anni ai personaggi più illustri del mondo dei motori.

E proprio il tenente colonnello Stefano Vit, nell’atto di firmare il grande cavallino in acciaio che faceva da sfondo al palco su cui è stato intervistato, ha voluto condividere con l’intera famiglia delle Frecce il riconoscimento. Prima della cena, l’ospite ha raccontato come si addestrano i piloti delle Frecce, come si lavora in team e quale grado di perfezione occorre raggiungere per poter letteralmente danzare nel cielo.

Una curiosità dietro l’altra, che il pubblico di appassionati venuti da mezza Lombardia ha dimostrato di apprezzare. Per il Comune di Sant’Angelo erano presenti il vicesindaco Antonio Lucini, l’assessore Carlo Speziani e il consigliere comunale Lorenzo Barbaini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA