Fiera di Borghetto, oggi si riparte dopo due anni di stop per il virus

Da questa sera stand aperti, sabato mattina l’inaugurazione ufficiale

Fiera di Borghetto, oggi si riparte dopo due anni di stop per il virus
Anche nell’edizione 2022 della Fiera di Borghetto non mancherà la tradizionale esposizione di auto

Aprono i padiglioni espositivi della Fiera di Borghetto. Dopo due anni di stop causa pandemia, in una data pre-autunnale inusuale, questa sera, domani e domenica si celebra la Fiera della ripartenza, come è stata più volte ribattezzata da Diego Bonà, presidente della Pro Loco organizzatrice dell’evento, e dal sindaco Giovanna Gargioni. Leggermente ridotti gli espositori rispetto all’ultima edizione che aveva fatto il tutto esaurito, ma grazie ai partner storici, Bcc Centropadana in testa, e con il rinnovato sostegno economico della Regione, la Fiera mantiene la tradizionale impronta plurisettoriale e un programma completo e ricco di eventi.

L’inaugurazione ufficiale è prevista domani mattina alle 10, con il taglio del nastro, il saluto delle autorità e la visita ai padiglioni espositivi, dagli artigiani ai commercianti agli espositori zootecnici e agricoli. Alle 11 viene premiata un’eccellenza borghettina, la Salumeria Cagnazzi, fresco del titolo di negozio storico. Il sabato è giornata in cui la Fiera è più rivolta al paese, con la partecipazione di tutti i negozi aperti, a partire proprio da quelli tradizionali: dal Vecchio Forno Rugginenti 1873 di Lacchini alla Foto Ottica Sari, alle due macellerie Bianchi Gerolamo e Salumi Bestetti ai due bar trattoria “Tortini” di Camia Francesca e Cooperativa Operai e Contadini, per finire con la farmacia Ferraresi. Dopo il risotto lodigiano in assaggio allo spazio eventi, il pomeriggio parte con il mondo delle api in scena alle 14,45 nell’area zootecnica, poi alle 16 nello spazio eventi l’istituto Merli – Villa Igea presenta “La casalinga fitosanitaria”. Alle 18 nello spazio eventi c’è la presentazione della mostra fotografica dedicata alle missionarie del Sacro Cuore di Gesù. Domenica alle 10,30 nello spazio eventi è la Bcc Centropadana a presentare le proprie iniziative, alle 11,30 si assaggia la pasta ludesana. Al pomeriggio alle 14,45 nel Parco della Pace si avrà l’esibizione dei cavalli (bis alle 17,30), alle 16 replica nell’area zootecnica per il mondo della api, mentre nel parco alle 16,30 merenda e intrattenimento per bambini con Caramella.

Il gran finale va in scena alle 22,30 con lo spettacolo pirotecnico. In mezzo come sempre tante occasioni d’affari tra i banchi, un padiglione Arte e Cultura particolarmente ricco, expo di auto, e tanta enogastronomia, d’assaggio o per pranzo, con l’immancabile panino alla salamella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA