SENNA Un drone del Politecnico per studiare il Po in secca VIDEO

Una delegazione nella Bassa per disegna la mappa del Grande Fiume e del Lambro

SENNA Un drone del Politecnico per studiare il Po in secca VIDEO
La delegazione sul Po

Un drone del Politecnico di Milano per studiare il Po in secca. Lunedì mattina il professor Paolo Pileri, che insegna pianificazione urbanistica e ambientale al prestigioso ateneo, ha fatto tappa a Orio Litta e a Senna Lodigiana con alcuni studenti e un drone per mappare il Grande Fiume e il Lambro dall’alto. A guidarli sul territorio c’era l’ex sindaco di Orio Litta Pier Luigi Cappelletti, che ha condotto gli studiosi lungo i due fiumi fino a Corte Sant’Andrea. «Ho preso le misure e solo in un punto ci sono 70 centimetri d’acqua, per il resto il livello del Po è di 3 centimetri, sembra un torrentino di montagna – ha spiegato il professore -. La situazione è gravissima e la cosa più grave è che non ce ne accorgiamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA